Cuocomario
contatta
Contatta Mario Bonicalza
Aiuto a sviluppare sistemi più efficienti e sostenibili per produrre e consumare cibo.
Mi racconto per capitoli, clicca su quello che ti interessa.
Il marchio Cuocomario
É come hanno iniziato a chiamarmi in famiglia quando ho deciso di cucinare e di fare la spesa personalmente. Prima, preso dai ritmi frenetici del lavoro, non lo facevo mai e anche professionalmente sentivo sfuggirmi qualcosa. Innanzitutto "Cuocomario" per me vuol dire sperimentare i bisogni, le felicità e gli stress quotidiani di chi consuma.
Ora, in un mondo sempre più complesso, rappresenta anche lo sforzo e la ricerca di chi vuole capire gli aspetti sociali e ambientali dei cibi.
È quello che intendo per Qualità Alimentare.
[chiudi]
Come ho iniziato
Ho avuto la fortuna di cominciare inventando panettoni e colombe: aggiornare una gamma due volte all'anno è stato un vero tour de force ed ha formato il mio modo di lavorare in azienda e con i fornitori. Ho imparato ad integrare sviluppo prodotti, tecnologie, marketing e produzione. Sono aree diverse che possono andare in conflitto. Quello che mi riesce è di farle correre insieme.
[chiudi]
Nelle aziende
Mi sono occupato di processi produttivi sia dal punto di vista tecnologico che organizzativo. Opero con particolari metodiche per orientare attività e priorità operative verso ciò che serve ai clienti (sono orgoglioso di averne pubblicato la traccia per il XXI convegno nazionale Associazione Italiana Cultura Qualità). Ho ricoperto ruoli manageriali in industrie di pane e prodotti da forno con le responsabilità della direzione di stabilimento, dell'innovazione di prodotto, del sistema qualità e dell'analisi dei costi industriali. Ho avuto anche un'esperienza nel settore dei prodotti di IV gamma.
Nel mondo retail ho invece condotto un lungo progetto sulla panificazione per una catena di supermercati.
[chiudi]
Coaching e Docenza
Nel tempo ho scoperto la docenza e poi il coaching.
Da anni sono impegnato, al CAPAC di Milano, ad insegnare tecnologia ed educazione alimentare a cuochi, pasticceri e operatori della grande distribuzione.
Più recentemente mi sono certificato "Coach Professionista" e ho orientato gli studi verso le tecniche utili per raggiungere gli obiettivi che ci si può porre in campo alimentare.
Ho trovato queste esperienze in modo inaspettato lungo il mio percorso professionale ma ora penso che senza coaching e docenza mi sentirei meno forte nella mia missione. È quella di aiutare a produrre e consumare cibi con più consapevolezza e, se non ci si rivolge alle persone, non vedo come si possano ottenere dei risultati.
[chiudi]
n°453 Ordine Tecnologi Alimentari Lombardia e Liguria
Coach certificato dal Centro Universitario Intenazionale
Fondatore di CiboPositivo.it
Quiz e Lezioni di cultura alimentare
Un Tecnologo Alimentare ha una deontologia a garanzia del consumatore, della lotta agli sprechi, dell’efficienza e sostenibilità delle produzioni, della conoscenza libera da ideologie. Un Coach è padrone delle tecniche che aiutano a raggiungere gli obiettivi.
Mario Bonicalza
Scarica il mio Coaching Work
scontrino qualità
print
 
WhatsApp
telefona
X